Stili di vita non corretti e vari fattori ambientali possono influenzare molto la quantità ma ancora di più la qualità del nostro sonno. Di seguito alcune regole e consigli da seguire quotidianamente per riuscire a trascorrere una “buonanotte”:

 

  • ALIMENTAZIONE: per evitare problemi di digestione, di sera evita pasti abbondanti e troppo elaborati ricchi di grassi e di carne; se hai fame all’ora di andare a dormire, concediti uno spuntino leggero; meglio evitare caffè, tè, bevande a base di caffeina e cioccolata e i superalcolici che non favoriscono affatto un buon sonno.
  • FUMO: meglio evitare specialmente alla sera.
  • ATTIVITÀ FISICA: fatta regolarmente durante il giorno, favorisce il buon riposo meglio però evitare gli esercizi fisici impegnativi in tarda serata.
  • ATTIVITÀ DELLA SERA: prima di andare a letto, non dedicarti ad attività particolarmente impegnative sul piano mentale o emotivo quali lo studio, le attività di progettazione, il lavoro al computer e simili.
  • SONNELLINI: da evitare durante il giorno sonnellini troppo lunghi (oltre la mezz’ora), in particolare, sono deleteri quelli del dopo-cena davanti al televisore.
  • LA STANZA IN CUI SI DORME: è bene che sia buia e lontana dai rumori, non troppo fredda ma neppure troppo calda.
  • IL BAGNO CALDO SERALE: può essere un’abitudine rilassante specie se fa parte della routine serale.
  • GLI ORARI DEL SONNO: per quanto possibile, è utile andare a letto e cercare di svegliarsi sempre alla stessa ora, sarebbe meglio farlo anche nel fine settimana e indipendentemente da quanto si è dormito di notte. Non si recupera una notte di sonno come si può recuperare un pasto. Soprattutto dopo i 30 anni, dormire troppo poco oggi non sarà compensato da una dormita più lunga domani.
  • IN CASO DI RISVEGLIO PRECOCE: se si aprono gli occhi prima che suoni la sveglia, è bene alzarsi dal letto, accendere la luce o aprire le finestre e iniziare la propria giornata.
  • SE NON SI RIESCE A DORMIRE: evitare di guardare continuamente l’orologio e rigirarsi nel letto; meglio alzarsi e dedicarsi ad attività rilassanti, evitare di pensare al lavoro e alle cose da fare o lasciate in sospeso.
  • PREPARARSI AL SONNO: cercare di rilassarsi il più possibile prima di andare a letto, anche facendo gli stessi gesti e le stesse cose, come fosse un rituale; andare a letto solo quando si è veramente assonnati.
Aboca